I miei auguri di buon lavoro al nuovo Consiglio Comunale di Cuneo

Ieri a Cuneo si è insediato il nuovo Consiglio Comunale, come ogni inizio è stato un momento emozionante, sia per chi affrontava la prima esperienza come per chi ritorna su quei banchi. La città ha bisogno dei suoi consiglieri per l'indirizzo e la vigilanza dell'amministrazione

Non ho potuto essere presente a questo importante momento, una scelta difficile motivata dall'interesse collettivo prevalente e che avevo concordato con il sindaco Federico Borgna
Stiamo lavorando in Senato sulla conversione del decreto legge n.73 del 7 giugno 2017 contenente disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale. Sono relatrice di questo provvedimento che è di importanza rilevante per la prevenzione e la sicurezza della salute dei nostri bambini.
Il decreto ha sollevato anche molta preoccupazione nelle giovani famiglie perché per raggiungere il livello di coperture vaccinali utili a garantire la sicurezza di tutti si reintroduce l'obbligo vaccinale.
La mancata ottemperanza di questo obbligo vincola l'accesso ai servizi per l'infanzia mentre prevede sanzioni nella scuola dell'obbligo.
I tempi previsti dalle norme sulla trasformazione del decreto in legge sono strettissimi e stiamo lavorando per arrivarci nei prossimi giorni.
Abbiamo lavorato duramente, sono soddisfatta per il risultato raggiunto nel confronto con il governo. È stato infatti rimodulato l'obbligo che sarà pieno su sei vaccini (anti poliomielite, differite, tetano, epatite B, pertosse ed Haemophilus influenzae b) condizionato ad una valutazione triennale per altri quattro (anti morbillo, rosolia, parotite e varicella) e raccomandato con rafforzamento dell'offerta attiva e gratuita per ulteriori quattro (anti meningococco B e C, pneumococco e rotavirus).
Si è cancellata la norma che prevede l'intervento del tribunale sulla potestà genitoriale e si sono ridotte le sanzioni.
Abbiamo qualificato il decreto introducendo l'istituzione della Anagrafe Vaccinale Nazionale al fine di avere attraverso le nuove tecnologie contezza della situazione individuale e generale delle coperture vaccinali, delle malattie infettive e delle reazioni avverse, dati indispensabili per le valutazioni e le scelte di politica sanitaria.
Si è strutturata la farmacosorveglianza cioè la registrazione, la verifica ed il monitoraggio di tutte le reazioni avverse ai vaccini.
Questo incarico mi era stato assegnato prima dell'11 giugno e lo sto svolgendo con il massimo impegno nell'interesse del paese, dei bambini e delle famiglie, ovviamente anche quelle cuneesi, ed è in piena sintonia con le deleghe che il Sindaco mi ha assegnato.
Ringrazio Federico Borgna per aver voluto sottolineare l'importanza di questo momento. Sto lavorando per garantire alla città il massimo impegno, considero utile anche ai cuneesi il mio lavoro in questi giorni.
Come ho già anticipato portato a termine questo incarico presenterò le dimissioni dal Senato.
Vi ringrazio per la comprensione.

Scrivi commento

Commenti: 0